Opinioni, attitudini e conoscenze degli studenti di area sanitaria in merito all’obbligatorietà vaccinale. Studio trasversale

Omar Enzo Santangelo1, Francesca Di Gaspare2, Sandro Provenzano1, Giuseppe Ferrucci3, Vincenza Gianfredi4

1 Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Dipartimento di Scienze per la Promozione della Salute e Materno Infantile “G. D’Alessandro”, Università di Palermo; 2Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Dipartimento di Biomedicina e Preven- zione, Università degli Studi di Roma Tor Vergata; 3Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana”, Università degli Studi di Salerno; 4Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università degli Studi di Perugia.

Parole chiave: Vaccinazioni, obbligo vaccinale, attitudini, conoscenze, studenti di area sanitaria. Obbiettivi: Il ruolo delle vaccinazioni nel ridurre incidenza, morbosità e mortalità delle infezioni prevenibili è ampiamente riconosciuto; tuttavia tali benefici non sembrano essere riconosciuti appieno dagli stessi operatori sanitari vista la bassa adesione vaccinale in questa categoria. Lo scopo di questo studio è stato quello di esplorare l’orientamento dei futuri operatori sanitari in merito all’obbligo vaccinale per l’accesso scolastico.

Numero 5-2019

Periodico bimestrale a carattere scientifico indicizzata su Medline e Index Medicus. Accreditata SItI Società italiana di Igiene, Medicina preventiva e Sanità pubblica

La rivista in questi anni ha assunto una primaria importanza a livello nazionale ed ha ottenuto riconoscimenti per la qualità di alcuni rilevanti contenuti di sanità pubblica, tra cui l’organizzazione sanitaria e l’ambiente. Da due anni, ha avuto un importante riconoscimento dalla Commissone specifica dell’American Libray che le ha attribuito uno score tra 3,5 e 3,8 corrispondente a “very good” inserendola ufficialmente nel circuito delle riviste indicizzate su Medline e su Index Medicus. La rivista inoltre è accreditata dalla SItI.…

Sanità pubblica e Assistenza Sanitaria Primaria

Nel più diffuso e insuperabile modello di Sanità pubblica, che sintetizza in tre le sue aree di attività: 1. tutela della salute; 2. promozione della salute; 3. istituzione, organizzazione e gestione dei servizi sanitari (Griffiths S, Jewell T, Donnelly P. Public Health in practice: the three domains of public health. Public Health 2005; 119: 907-13), le attività della terza area devono essere strumentali per la realizzazione delle prime due. Di fatto, la tutela della salute (nei suoi settori di potenziamento, conservazione e recupero della salute) e la promozione della salute (con il suo tendenziale perseguimento del benessere), rimangono le sole finalità che giustificano, ontologicamente, l’esistenza della Sanità pubblica. Tutti coloro che avevano interesse a realizzare tutela e promozione della salute collettiva si sono adoperati per l’istituzione di servizi sanitari, che con l’aumentare del numero degli elementi costitutivi sono diventati veri sistemi (sistema di servizi sanitari). La storia della Sanità pubblica (Giorgio Cosmacini.…