Quali sono le ragioni delle Missed Care? Risultato di uno studio bilaterale. Ragioni delle Missed Care

Background: l’occorrenza di episodi di mancata assistenza infermieristica nella pratica clinica è stata ben documentata; tuttavia, sono stati condotti pochi studi che evidenziano il motivo per cui le cure sono perse o tralasciate e questo impedisce interventi efficaci volti a ridurne al minimo gli episodi.


Why nursing care is missed? Findings of a bilateral study. Reasons of Missed Nursing Care

Background: Evidence of missed nursing care in clinical practice has been well documented; however, fewer studies highlighting why care is missed have been conducted and this prevents effective interventions aimed at minimizing the missed care.

 

Download PDF

L’approccio alla gestione full risk based thinking delle aziende sanitarie a 20 anni da To erri is human

L’evento pandemico COVID–19 quale evento inaspettato, non prevenibile, non preventivabile nelle sue molteplici peculiarità impone una nuova riflessione sul coordinamento dell’attività di gestione del rischio sanitario nelle aziende sanitarie e la ricerca di nuove abilità che devono essere possedute dai professionisti che ricoprono la funzione di risk manager documentando che l’attuale approccio alla sicurezza delle cure necessiti di un up date. Si rende necessario, infatti, ritrovare un nuovo paradigma nell’ambito del monitoraggio, prevenzione e gestione del rischio sanitario e dello sviluppo di strategie di sicurezza delle cure.


The full risk based thinking management approach in Italian Healthcare Organizations 20 years after the publication of the book “To err is human”

The COVID-19 pandemic event as an unexpected, non-preventable, unpredictable event in its many peculiarities requires a new reflection on the coordination of health risk management activities in Italian Healthcare Organizzations and the search for new skills that must be possessed by professionals who they cover the function of risk manager, documenting that the current approach to the safety of care requires an up date.

L’emergenza COVID-19 in ambito pediatrico: esperienze di gestione ed organizzazione dei percorsi clinico-assistenziali dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino

L’avvento dell’epidemia da Covid-19 ha messo in una condizione di particolare sovraccarico lavorativo il Servizio Sanitario Nazionale. La scarsità di letteratura sulla popolazione pediatrica rende la condivisione delle esperienze in ambito igienistico, gestionale ed organizzativo di fondamentale importanza.


Organization and management of clinical-care pathways at the Regina Margherita Hospital in Turin during Covid-19 emergency

The Covid-19 pandemic significantly increased the workload for the Italian Health Service. There is few information in the literature on the pediatric population and on the management of pediatric hospitals. The aim of this article is to describe the management of healthcare services during Covid-19 emergency in Regina Margherita Children’s Hospital.

Download PDF

Impegno della Sanità pubblica per la tutela della salute al tempo di pandemia

Non è il caso di ricordare che la Sanità pubblica è nata e si è sviluppata per tutelare la salute “come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”. Certamente l’attuale “Ab occulta coeli influentia”2 da Coronavirus SARS-CoV-2 o COVID-19 ha messo a dura prova la tutela della salute da parte della struttura e organizzazione della Sanità pubblica.3


Public Health commitment to the protection of health at the time of the pandemic.

Download PDF

Numero 4-2020

Editoriale

L’importanza della vaccinazione anti influenzale ai tempi della CoViD Sars-CoV-2 e Orthomixovirus

Elisa Terracciano, 􏰂abiana Amadori, 􏰎atteo De Carli, Laura 􏰕aratti1, Elisabetta 􏰂ranco1

Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, 􏰅niversità degli Studi di Roma Tor Vergata 1 Dipartimento di 􏰓Biomedicina e Prevenzione, U􏰅niversità degli Studi di Roma Tor Vergata

Parole chiave: Vaccino anti influenzale, CoViD, influenza Key words: Influenza vaccine, CoViD, F􏰂lu

Riassunto: Nei prossimi mesi il rischio di una co-infezione da virus dell’influenza e da Sars-CoV-2 è elevato. Nonostante i numerosi studi circa le conseguenze dell’interazione tra i due virus, non vi è ancora alcuna certezza su come questa impatti sulla salute dell’uomo. La vaccinazione anti influenzale permette di ridurre il sovraccarico ospedaliero dovuto ai ricoveri per complicanze da influenza e di effettuare una tempestiva diagnosi differenziale che consenta di iniziare rapidamente il trattamento più appropriato. Sono queste due le motivazioni principali alla base della pressante raccomandazione di quest’anno per la vaccinazione anti influenzale.

Summary
In the next months, the ris􏰆 of coinfection 􏰇ith flu virus and Sars-CoV-2 is high.

Sperimentazione di un modello di Televisita presso il Policlinico Universitario Tor Vergata Experimentation of a televisit model at the Tor Vergata University Hospita

Sabrina 􏰂erri(1), 􏰎argherita D’Amico(2), Giuseppe Guarnieri(3), Tiziana 􏰂rittelli (4), Isabella Lucati (5) , Andrea 􏰎agrini (􏰐)

1. Medico di Direzione Sanitaria, Policlinico 􏰊Tor Vergata􏰋
2. Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, 􏰅niversità degli studi di Roma 􏰊Tor Vergata􏰋 3. Dirigente Responsabile del Servizio Informatico, Policlinico 􏰊Tor Vergata􏰋
4. Commissario Straordinario, Policlinico 􏰊Tor Vergata􏰋
5. Avvocato del Foro di Roma Responsabile della Protezione dei Dati (DP􏰄) Policlinico 􏰊Tor Vergata􏰋
6. Direttore Sanitario f.f., Policlinico 􏰊Tor Vergata􏰋

Parole chiave: Telemedicina, ICT, Key words: Telemedicine , ICT

Abstract

Lo sviluppo tecnologico e digitale negli ultimi anni ha fortemente influenzato l􏰒organizzazione dei servizi sanitari. La sostenibilità del sistema sanitario del futuro dipende in gran parte dall􏰒integrazione ospedale- territorio: la telemedicina si inserisce in questo contesto sia riducendo gli spostamenti del paziente da casa sia monitorando a distanza i parametri vitali. Il periodo di emergenza da Covid-19 ha ridotto drasticamente i ricoveri ospedalieri per cui è stato necessario introdurre strumenti informatici per garantire la continuità dell􏰒assistenza sanitaria ai pazienti, soprattutto ai pazienti più fragili.

Strategie per la realizzazione di attività di promozione della salute nel setting di Assistenza Primaria

Silvestrini G (1), Pettinicchio V (2), Damiani G (3􏰌4)

1 A􏰅SL Romagna, Dipartimento di Sanità Pubblica, Ravenna, Italia;
2. ASL Roma 2, Roma. Italia
3. 􏰅niversità Cattolica del Sacro Cuore, Roma. Italia;
4. Fondazione Policlinico 􏰅niversitario A. Gemelli IRCCS, Roma, Italia;

I recenti eventi legati al diffondersi della pandemia da Virus Covid 19 hanno confermato quanto sia importante, ai fini di una adeguata e tempestiva risposta del sistema sanitario, la presenza di un livello di assistenza territoriale solido e con obiettivi e strumenti ben definiti. Il sistema di assistenza primaria si è confermato quale fondamento del sistema sanitario con la responsabilità di organizzare l’assistenza attraverso una presa in carico costante e continua nel tempo dell’individuo (governance di produzione) e di comprendere i bisogni della società in cui si inserisce integrandosi con gli altri soggetti istituzionali e non, al fine di migliorare la salute della comunità a cui fa capo. La garanzia di tutela della salute sia della comunità che dell’individuo, sono aspetti che richiamano il ruolo di governance di sistema o ste􏰇ardship dell’assistenza primaria.

Municipal Epidemiological Report (REC): a new fast monitoring tool for exposed population The experience on Trino municipality, ex nuclear power plant. Mortality 1970- 2019.

Salerno C􏰄.􏰌 I.Terenzi􏰄􏰄.􏰌 V.Gennaro􏰄􏰄􏰌 C.Cagnazzo􏰄􏰄􏰄􏰌 􏰎.􏰂rFacassi􏰄

*􏰄Osservatorio Socio Ambientale Trinese (􏰄SAT) **Cancer therap􏰃 department, 􏰅􏰄 Epidemiolog􏰃, IRCCS Policlinico San Martino, Genova, Ital􏰃 *** S.C. 􏰄ncoematologia Pediatrica – A􏰄􏰅 Città della Salute e della Scienza Presidio 􏰄spedaliero Infantile Regina Margherita

Titolo Breve: Epidemiological Report on Trino municipalit􏰃, mortalit􏰃 19􏰋0- 2019 Abstract:

Keywords: mortalit􏰃, causes of death, centenarians, Tuscan􏰃

Introduction: in Ital􏰃 and Tuscan􏰃 the resident population aged􏰔 99 reached its all-time high in 2015. Respirator􏰃 diseases in men and ischemic heart diseases in 􏰇omen 􏰇ere the leading causes of death for Italian centenarians in 2015. The aim of this stud􏰃 is to describe the mortalit􏰃 of Tuscan centenarians b􏰃 cause.


Download PDF